Melassa narghilè importata,sequestri Gdf

Oltre 119 chili di melassa per narghilè prodotta negli Emirati Arabi sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Rimini nell'operazione "Waterpipe". Tre persone sono state denunciate per contrabbando di tabacchi lavorati esteri e altre due segnalate all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per violazioni amministrative. Il Nucleo mobile Gdf di Rimini, impegnato contro l'importazione illegale in Italia di tabacchi lavorati per narghilè, ha controllato alcuni locali che offrono la possibilità di fumare narghilè, la pipa ad acqua tipica dei paesi arabi in cui si mescolano tabacchi trinciati, melassa ed essenze aromatizzanti. La melassa da tabacco però è classificata dalla legge come "tabacco da fumo" e l'importazione è disciplinata dal testo unico delle leggi doganali. La Gdf ha individuato in 5 esercizi le confezioni di melassa importate illegalmente dagli Emirati Arabi, che sono state sequestrate, risultate anche prive delle "avvertenze combinate antifumo".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Forli Today
  2. ChiamamiCitta
  3. Alta Rimini
  4. Alta Rimini
  5. NewsRimini.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Maiolo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...